Sixth Continent: come risparmiare sulle spese fisse

sixth continentBuongiorno mamme!

Dopo un lungo periodo di essenza  torno a scrivere su questo blog con una nuova energia!

Quello appena trascorso è stato un periodo un po’ tormentato: i troppi impegni inderogabili mi hanno tenuto lontana dal mondo virtuale e a questo si è aggiunto un mio momento di stasi creativa. Sentivo di non avere più nulla da scrivere, nulla da dare al prossimo; sentivo il bisogno di ritirarmi per un po’ e di prendermi del tempo da dedicare a me stessa e alla cura delle persone che amo.

Ora mi sento pronta per tornare in pista e voglio iniziare questa nuova pagina del blog parlandovi di un sistema di risparmio che  ho avuto modo di testare in questo periodo di pausa: Sixth Continent.

Mi sono iscritta su Sixth Continent tanto  tempo fa tramite invito di una ragazza conosciuta in un gruppo FB dedicato al risparmio ma non lo avevo mai utilizzato.

Complice il poco tempo a disposizione, mi ero limitata a completare l’iscrizione ripromettendomi di trovare un momento di calma per studiarlo a dovere.

Soltanto nell’ultimo mese ho trovato quel famoso momento, ne ho apprezzato le reali potenzialità ed oggi posso dirvi che ne sono entusiasta.

Sixth Continent: come funziona

Sixth Continent può essere davvero lo strumento ideale per abbattere il costo delle spese fisse; quelle voci che in un bilancio famigliare non lasciano spazio al risparmio, come le bollette, le mense scolastiche, la spesa o il carburante.

Il sistema è molto semplice, si fa prima a testarlo che a spiegarlo!

Il segreto sta nel far passare quante più spese possibili tramite la piattaforma Sixth Continent.

Le ricariche della mensa dei bambini e le bollette del telefono, luce, gas o internet? Le pago su Sixth Continent sfruttando le potenzialità di Pagameno!

La spesa al supermercato?

Compro una carta prepagata Conad su Sixth Continent, oppure acquisto una multicard (spesso anche in offerta!) e la converto su Idea Shopping in una carta prepagata Esselunga!

L’abbonamento a Netflix?

Lo ricarico da Game Stop comprando una card su Sixth Continent!

Per ogni acquisto la piattaforma ti riconosce una percentuale di cashback che va ad incrementare il tuo portafoglio  e che puoi utilizzare per fare nuovi acquisti.

Ogni volta che acquisti una card o paghi bollettini,  su Sixth Continent, con il credito accumulato puoi coprire fino alla metà del costo della carta stessa.

Se accumuli abbastanza credito quindi, una carta che costa 50,00 euro puoi arrivare a pagarla soltanto 25 euro.

Come si accumula il credito su Sixth Continent?

Ci sono vari modi per accumulare crediti da spendere su sixth Continent.

Reddito di cittadinanza

Ogni giorno, il sistema ci riconosce  un reddito di cittadinanza proveniente  da tutti i cittadini del mondo che fanno muovere l’economia passando per Sixth Continent.

Acquisti Personali

Facendo degli acquisti ci  viene  immediatamente riconosciuta la percentuale di cash back indicata vicino alla carta.

Carte Sponsorizzate

Su Sixth Continent esistono delle carte “sponsorizzate”. Queste sono proposte dal sistema, possono essere acquistare in abbinamento ad altre card e riconoscono alcuni vantaggi come:

  • azzerare le spese di spedizione (per le card fisiche come Conad);
  • azzerare i tempi d’attesa per effettuare il download di voucher (come per i buoni Amazon);
  • ottenere subito un cashback piuttosto alto;
  • ottenere, il primo giorno del mese successivo all’acquisto, un ulteriore credito extra.

,

Frequenza di collegamento alla piattaforma e punti MomoSy

Collegandosi sistematicamente ogni giorno alla piattaforma, inoltre, si accumulano punti Momosy e anche questi possono essere  utilizzati per fare acquisti su Sixth Continent a prezzo scontato.

Nessun obbligo di acquisto

Non si deve per forza acquistare ogni mese qualcosa per mantenere il profilo attivo. Almeno un acquisto al mese è invece obbligatorio per poter mantenere nel proprio portafoglio il credito di cittadinanza accumulato fino a quel momento.

Per esempio:

se durante l’arco del mese ho accumulato 5 euro di reddito di cittadinanza (i famosi crediti che provengono dagli acquisti effettuati il giorno precedente da tutti i cittadini del mondo) ma personalmente non effettuo acquisti (anche il pagamento di un bollettino è inteso come acquisto), il mese successivo i miei 5 euro non saranno più disponibili. Questi saranno presi e distribuiti tra tutti i cittadini che in quello stesso mese hanno raggiunto l’extra-profit (ossia hanno speso più di 300,00 euro su SXC).

Questa regola non vale invece per i punti Momosy che invece restano vostri per sempre.

La somma di 300,00 euro può sembrare un traguardo  impossibile da raggiungere ma vi assicuro che si può fare benissimo.

Pensateci un istante: quanti soldi spendete ogni mese tra bollette, abbonamenti, mense, spesa e benzina?

Sicuramente più di 300 euro! Basti pensare che  a gennaio ho raggiunto l’extra profit semplicemente:

  • ricaricando la mensa dei bambini;
  • pagando una bolletta;
  • acquistando 50 euro di carburante.

Costi che avrei dovuto comunque affrontare ma che, grazie a Sixth Continent, mi hanno prodotto un risparmio di circa 20 euro ( di cui 8 euro di extra profit e 12 euro tra il reddito di cittadinanza e i punti momosy).

Ecco, questo è in breve la filosofia di questa fantastica piattaforma.

Più acquisti fai passare da Sixth Continent e più risparmi.

Se avete dubbi scrivetemi pure chiedendomi informazioni più dettagliate.

Clicca qui

completa il tuo profilo  

e

diventa cittadino di Sixth Continent.

Una volta registrati dovrete andare nella sezione “Mio Account” del profilo e richiedere l’invio del PIN che vi abiliterà all’acquisto delle card. (Il pin al momento è indispensabile soltanto per richiedere la MultiCard  e i buoni Amazon).

Vi aspetto nel Sesto Continente… iscriversi non costa nulla, anzi, una volta capito il sistema ne trarrete soltanto benefici.

 

In occasione della vostra iscrizione riceverete anche un credito di benvenuto in punti Momosy.

A presto, vi aspetto!

Commenti