Come risparmiare sulle spese scolastiche?

In questi tempi di crisi è sempre più difficile per le famiglie affrontare le spese quotidiane e, in particolare, settembre è il mese più dispendioso in quanto iniziano le scuole. Sappiamo bene tutti quanto sono costosi i materiali scolastici ma purtroppo queste cose servono e non se ne può fare a meno. Vediamo allora, perlomeno, come fare per risparmiare sulle spese scolastiche e combattere il caro scuola.

 

Risparmiare sulle spese scolastiche: ecco come si fa!

Per risparmiare sulle spese scolastiche è bene organizzarsi per tempo e avere le idee chiare su cosa serve, stilare una lista in questi casi è fondamentale, in questa maniera si avrà un chiaro quandro della situazione.
Come prima cosa è consigliabile evitare gli sprechi, di tutte le cose che servono siamo proprio sicuri che è necessario comprare tutto nuovo? Guardiamo bene prima cosa abbiamo in casa, soprattutto riguardo al materiale dell’anno prima.

Matite e penne potrebbero essere ancora in buono stato e pronte ad essere riutilizzate, alcuni tipi di penne sono ricaricabili e alle matite basta una “spuntata”.

Quaderni, in molte scuole se non sono terminati permettono di continuare ad utilizzare gli stessi e nel caso ci fosse bisogno di comprarli inutile prenderli con i personaggi dei cartoni animati preferiti dato che rimarranno nascosti dalle copertine.

Copertine, se sono solo sporche non serve cambiarle, infatti essendo di materiale plastificato si possono tranquillamente pulire con un pò di acqua e alcool.

Zaini e astucci, se non sono rotti o troppo usurati, si possono pulire lavandoli a mano con del sapone marsiglia.

Se, invece, dopo aver constatato queste cose, ritenete che ci sia comunque gran parte del materiale da comprare nuovo potrete pensare di sfruttare internet per comprare almeno dove conviene di più, su internet si trovano davvero prezzi interessanti e per risparmiare ulteriormente ci si può mettere d’accordo con altre mamme per fare un acquisto unico e risparmiare sulle spese di spedizione.
In alternativa, nei grossi ipermercati come Carrefour e Auchan ci sono delle offerte dedicate al ritorno a scuola, quindi conviene tenere d’occhio i giorni in cui vengono effettuate queste offerte.

I libri solo il tasto dolente dalla scuola media in sù ma avendo alcuni accorgimenti si può anche risparmiare sui libri scolastici.
Prenotandoli nei grossi ipermercati di solito si ottiene un risparmio del 10-20% e anche online ci sono noti siti come IBS, Bol, Feltrinelli che permettono ottimi risparmi.
Uno dei metodi più usati, però, è comunque quello di puntare sull’usato, ormai ci sono dei mercatini dedicati all’usato-libri in cui si possono trovare tutti i titoli e, anche in questo caso ci viene in aiuto la rete, infatti ci sono molti siti in cui si pratica la vendita di libri usati, il che ci permette un buon risparmio del 50%, uno dei più noti è usati è senz’altro il libraccio.it dove si possono vendere e acquistare libri usati di tutti i generi.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Ne sono felice, segui la pagina ufficiale di Gioie di Mamma su Facebook e non perderti le prossime news. Ti aspetto!

 

Commenti