Arrivare in tempo a scuolaArrivare in tempo a scuola

Tutti i giorni la stessa storia… ve lo giuro, tutti i giorni!

Mi sveglio con i migliori propositi. Preparo la colazione mentre loro ancora si rotolano nel letto.
La voce candida che li chiama una, due, tre… cento volte.

Ma loro no, fanno finta di dormire e sembra quasi aspettino la quotidiana metamorfosi: Da Mary Poppins a Crudelia Demon in meno di 10 minuti. Allora sì che si decidono ad abbandonare il letto.

Tre ore per fare colazione, due ore e mezza per lavarsi 20 denti e circa 1 ora per vestirsi.

Ogni attività è scandita dal chiacchiericcio esagerato del grande (è sfiancante farlo alzare ma, quando si sveglia inizia a parlare a raffica).
Mamma lo sai che mi ha detto la maestra? Bla bla bla…”
Mamma lo sai cosa stavo pensando? Tra due giorni c’è la festa di ….”
“Mamma la prossima settimana vogliamo fare questo?
“Mamma, mamma, mamma, MAMMA!”.

Io ormai lo so, quindi, con ancora la forma del cuscino stampata su una guancia, mi limito ad annuire e cerco di farlo preparare perché:

“Sai com’è,  sarebbe ora di andare a scuola! Cerchiamo di fare programmi a breve termine”.

Ogni giorno arriviamo in ritardo e le nostre giustificazioni stanno per finire. Per questo ho deciso di dire basta!

 

Arrivare in tempo a scuola: ora si cambia registro!

Ho deciso, da lunedì stravolgo completamente le abitudini mattutine e sto già preparando il mio piano d’attacco.

Ditemi se vi piace l’idea!

 

Strategia di una mamma: come arrivare in tempo a scuola

Routine della sera

La sera si preparano gli zainetti:
• cambio della bottiglietta d’acqua,
• tovaglietta pulita,
• controllo materiale scolastico
• inserimento merenda.

 

 

I vestiti per la mattina vanno messi al bagno. Pronti per essere indossati!

Se è prevista pioggia, le mantelline e le galosce vanno posizionate davanti alla porta Ilcambio deve essere pronto in borsa ( quando piove, il piazzale della scuola si allaga e spesso son dovuta tornare a casa a prendere il cambio!).

Preparazione caffettiera per la mattina dopo.

Apparecchiare la tavola per la colazione.

Posso andare a dormire.

Routine della mattina
Ore 6:40: mi sveglio.
Io devo assolutamente avere i miei 20 minuti di tempo per realizzare chi sono! Non posso farne a meno.

Faccio colazione, finalmente in silenzio, mi lavo e mi vesto (il trucco è un optional, la mattina non lo sopporto proprio).

Ore 7:00: sveglia per i bambini.
Ore 7:05: seconda chiamata per i bambini;
ore 7:10:urlo cavernicolo dal piano di sotto e finalmente si alzano dal letto.

7:15 inizia la colazione e per le 7:45 si deve essere conclusa.

Nell’intervallo di tempo che va dalle 7:50 alle 8:10 i bambini, aiutati dalla scrivente mamma, dovranno:

  •  lavarsi i denti;
  • occuparsi dell’igiene personale;
  •  vestirsi;
  • pettinarsi.

Alle 8:15 si indossano i grembiuli e i giubbotti, alle 8:25 massimo si è a scuola (per fortuna abito a 300 mt. di distanza).

Sarebbe fantastico…
Se riuscirò a far rispettare questa tabella, le bidelle lunedì mattina festeggeranno il nostro arrivo con una grande Ola!

Vi saprò dire.
Intanto raccontatemi un po’… come fate voi a preparare i bimbi in tempo per la scuola?
Seguite una routine mattutina?
Siete delle ritardatarie croniche come me?
Nel primo caso, Illuminatemi!
Nel secondo caso, proviamo insieme a risolvere il problema. Copiate lo schema e riadattatelo secondo le vostre necessità.

Ti è piaciuto questo articolo? Ne sono felice, segui la pagina ufficiale di Gioie di Mamma su Facebook e non perderti le prossime news. Ti aspetto!

Commenti