scegliere il ferro da stiro a caldaiaAlzi la mano chi di voi ama stirare!

Per me è sempre stato un vero incubo! Ho sempre avuto un ferro da stiro normale e, nonostante non abbia mai dato dei risultati eccellenti, ho sempre cercato di accontentarmi.

La mia scelta diplomatica, tuttavia, si sè di recente scontrata con un inevitabile avvenimento: il mio vecchio e poco funzionale ferro da stiro ha deciso di andare in pensione.

Era giunta l’ora di fare un nuovo acquisto, ma questa volta non avevo nessuna intenzione di accontentarmi!

Non volevo comprare un altro ferro da stiro “giocattolo” e mi sono detta: “Visto che ci sei, fai un acquisto consapevole, informati prima di comprare”.

Beh, mi si è aperto un mondo …. Volete sapere cosa ho scoperto? Continuate a leggere!

In sostanza ho scoperto che ci sono tre tipi di ferri da stiro e tre conseguenti modi di vivere questa noiosa attività domestica.

 Ci sono i ferri da stiro a vapore non pressurizzato, con serbatoio per l’acqua integrato (quello che avevo io);

Il ferro da stiro a caldaia (anche detta stazione di stiro a vapore) che producono vapore ad alta pressione e sono collegati a una caldaia esterna.

Ci sono infine i ferri da stiro detti, impropriamente, a caldaia.

Questi apparecchi, infatti, non sono collegati ad alcuna caldaia. L’acqua, una volta entrata a contatto con la piastra stirante si trasforma in vapore.

In sostanza è lo stesso procedimento che caratterizza il ferro da stiro tradizionale. In termini di vantaggio quindi, non c’è alcuna differenza.

Una volta distinti le tre tipologie di ferri da stiro disponibili sul mercato ho tratto le mie conclusioni e, ho scelto un ferro da stiro a caldaia “originale”.

Il ferro da stiro con caldaia esterna, infatti, è l’unico elettrodomestico che può garantire una stiratura perfetta.

La potenza del getto di emissione consente al vapore di penetrare nelle fibre e permette di stirare grandi quantità di capi in temi ridottissimi!

Quali sono I vantaggi offerti da un ferro da stiro a caldaia?

Emettono vapore pressurizzato, non acqua!

Nei ferri da stiro a caldaia il cavo che collega il ferro alla struttura di base trasmette vapore pressurizzato, non acqua e consente quindi di beneficiare di innumerevoli vantaggi!

scegliere il ferro da stiro a caldaiaCapi più semplici da stirare

L’alta pressione con cui viene emesso il vapore consente di ottenere stirature impeccabili su ogni tipo di fibra, anche sui tessuti molto pesanti.

Non dovrete più avere a che fare con il dannato calcare!

L’acqua inserita nell’unità di base esterna, infatti, viene immediatamente trasformata in vapore e questo rende molto meno improbabile la formazione di placche calcaree all’interno del ferro da stiro.

Ciò si tradurrà in un grande risparmio economico poiché, non dovrete più acquistare acqua demineralizzata per il vostro ferro da stiro, andrà benissimo l’acqua del rubinetto.

Niente più cartucce filtranti e nessun costo di manutenzione!

Maggiore durata della potenza vapore

Le stazioni di stiro a vapore sono molto capienti e, a differenza delle altre due tipologie di ferri da stiro, consentono di emettere vapore e stirare ininterrottamente per molte ore.

Potenza del vapore

La Potenza del vapore è misurata in bar. Quindi prima di acquistare un ferro da stiro controllate bene i Bar indicati sulla confezione perché è questo il valore che fa la vera differenza!
Come riconoscere un vero ferro da stiro a caldaia nei punti vendita o online?

Niente di più facile!

Per riconoscere un “vero ferro da stiro a caldaia”, una volta giunti al negozio ( o sul sito web d’interesse), non dovrete far altro che verificare che sia presente la caldaia esterna.

La scelta del modello, invece, richiede delle accortezze aggiuntive.

Anche sui ferri da stiro a caldaia, infatti, si deve diffidare dalle imitazioni!

Il peso

Un vero ferro a caldaia deve essere necessariamente pesante!

Sì, avete capito bene, in particolar modo dovete fare attenzione a diffidare dagli apparecchi che hanno una caldaia con un peso inferiore ai 3kg. Questi modelli, infatti, in realtà rientrano probabilmente tra gli apparecchi senza caldaia!

E se sono indicati I bar?

In apparecchi molto piccoli e leggeri i bar si riferiscono alla pressione della pompa dell’acqua. In caso di dubbio, quindi, è sempre meglio chiedere informazioni al personale addetto alla vendita prima di procedere con l’acquisto.

Il tappo laterale.

Un’altra particolarità che distingue un vero ferro da stiro a caldaia è la presenza di un tappo laterale direttamente collegato alla caldaia. Questo ricopre un ruolo di fondamentale importanza, poiché consente di accedere alla caldaia per eliminare eventuali tracce di calcare.

 Le cartucce filtranti.

Se sulla confezione infine si fa specificatamente riferimento all’utilizzo delle cartucce filtranti, non state acquistando un ferro a caldaia originale.

Bene, a questo punto sapete tutto ciò che serve per fare un acquisto consapevole.

 Non mi resta che darvi un ultimo consiglio…

Se volte l’eccellenza in termine di efficacia, vi invito a consultare la vasta gamma di ferri da stiro a caldaia Rowenta. Un marchio che, già di per sé, offre moltissime garanzie.

Belli, pratici e funzionali, i veri ferri da stiro a caldaia proposti dal noto brand nascono per dare qualità al vostro tempo.

 

Meno tempo per stirare e più tempo da trascorrere in famiglia.

 

Stirare sarà quasi un piacere!

 

Siete pronte per il nuovo acquisto? Se vi va, fatemi sapere come   è andata! 😉

Ti è piaciuto questo articolo? Ne sono felice, segui la pagina ufficiale di Gioie di Mamma su Facebook e non perderti le prossime news. Ti aspetto!

Commenti