meglio lavare i piatti a mano o in lavastoviglie

Meglio lavare i piatti a mano o in lavastoviglie?

Una recente ricerca scientifica ha svelato l’arcano mistero, affermando che, dal lavaggio manuale delle stoviglie, deriva un grande beneficio per i bambini.

Se almeno una volta nella vita vi siete poste questa domanda, quindi, vi consiglio di continuare a leggere questo articolo.

Meglio lavare i piatti a mano o in lavastoviglie: la risposta scientifica

Stando a quanto emerso dalla ricerca condotta in Svezia e recentemente pubblicata sulla nota rivista Pediatric, infatti, sembra che lavare i piatti manualmente ridurrebbe del 50% il rischio per i bambini di sviluppare patologie di natura allergica.

Il campione su cui Bill Hessemar, studioso dell’università di Goteborg, ha condotto la ricerca, era composto da mille bambini.

La ricerca ha preso in considerazione diverse abitudini di ciascun nucleo familiare e le ha messe in relazione con la presenza di patologie allergiche pediatriche quali: febbre da fieno, asma, eczema ecc…

Il fine dello studio consisteva nel dimostrare la cosiddetta “teoria dell’igiene”; teoria che si fonda sul concetto che, la comparsa di manifestazioni allergiche nei bambini è direttamente proporzionale all’aumentare delle misure igieniche adottate dalla famiglia.

Tra le consuetudini familiari oggetto di studio, non sono mancati riferimenti al sistema di approvvigionamento del cibo (se era consuetudine acquistare dalle catene di grande distribuzione o se si prediligeva l’acquisto di cibo a km 0) e alla tipologia di alimenti proposti ai bambini (per esempio predilezione per gli alimenti confezionati o per quelli freschi come lo yoghurt).

In ultima analisi, il team scientifico ha concentrato la sua attenzione sul sistema adottato per lavare le stoviglie e, a quanto pare, proprio questo elemento ha confermato la suddetta teoria.

 Meglio lavare i piatti a mano o in lavastoviglie: le vecchie abitudini sono sempre le migliori!

Sembra sia stato rilevato un collegamento tra il metodo di lavaggio dei piatti sporchi e la manifestazione di problemi allergici da parte dei bambini.

Più precisamente gli studiosi sostengono che, la tecnica di lavaggio dei piatti “alla vecchia maniera”, sia meno precisa rispetto al processo meccanico eseguito dalla lavastoviglie e non consenta quindi la rimozione totale dei germi presenti sul piatto.

La maggiore esposizione ai germi fortifica il sistema immunitario del piccolo e dimezza il rischio di patologie pediatriche, in particolar modo di quelle di natura allergica.

Ovviamente lo studio fornisce soltanto una possibile correlazione. Per confermare l’esistenza del nesso causale si dovranno attendere eventuali approfondimenti scientifici.

Per il momento io mi godo il risultato della ricerca e nel mio piccolo, mi console del fatto che, per mancanza di spazio in cucina, io la lavastoviglie non ce l’ho e non l’avrò mai! 🙂

 

E voi come li lavate i piatti?

 

Cosa ne pensate di questa ricerca?

 

Ti è piaciuto questo articolo? Ne sono felice, segui la pagina ufficiale di Gioie di Mamma su Facebook e non perderti le prossime news. Ti aspetto!

Credit Photo: Peapodlabs (Flickr)

Commenti