congiuntivite

Congiuntivite bambini: cosè?

La congiuntivite è un’infezione oculare che arreca molti fastidi. Può essere di natura virale o batterica, monolaterale o bilaterale  e colpisce molti bambini.  Quelli maggiormente esposti al contagio ovviamente, sono quelli che frequentano gli asili nido o la scuola materna, i soggetti allergici o i bambini che hanno gli occhi particolarmente delicati ( come gli occhi chiari).

Congiuntivite bambini: i sintomi

I sintomi della congiuntivite sono molti:

  • occhi sensibilmente arrossati
  • fotofobia (fastidio durante l’esposizione alla luce)
  • secrezioni giallognole 
  • forte prurito
  • eccessiva lacrimazione;
  • gonfiore oculare

 Congiuntivite bambini: come  si cura?

Questa infezione, quando si prende nello stadio iniziale, può essere debellata usando semplici accorgimenti ed evitando il ricorso all’uso di farmaci.
Procuratevi delle garze sterili e dell‘acqua fisiologica ed effettuate la pulizia degli occhietti ogni volta che notate la presenza del muco giallo. Procedete con delicatezza, prelevando la fisiologica con la siringa e spruzzatela sulla garza inumidendola. A questo punto passate la garza bagnata sulle palpebre fino a che non avrete eliminato tutte le secrezioni.
Se notate che il piccolo si sfrega gli occhi, evidentemente ha prurito, per lenire il disturbo, preparate della camomilla, e quando sarà tiepida, passatela sugli occhi servendovi della garza; di tanto in tanto infine, strizzatela lasciando penetrare la camomilla tra le palpebre. La camomilla infatti è un valido decongestionante naturale e placa il prurito.Evitate l’esposizione alla luce e i colpi di vento che potrebbero aggravare la situazione.

Congiuntivite bambini e Iridium Salviettine

Un altro prodotto veramente ottimo per praticare la pulizia oculare è Iridium  salviettine monouso. Sono dele salviettine umidificate molto delicate e calmano all’istante il prurito, svolgendo al contempo anche un’azione antisettica. Io le ho usate e devo dire che fanno  il loro dovere.

Questi semplici accorgimenti, possono essere validi in caso di congiuntiviti leggere, se l’infezione è già ad uno stadio più avanzato invece, si dovrà contattare il pediatra per discutere con lui una terapia a base di  pomate intraoculari o colliri.

Congiuntivite bambini: come prevenire il contagio di altri bambini e di eventuali fratellini

Si deve premettere che la congiuntivite è un’infezione molto contagiosa, per cui per prevenire il contagio si devono adottare determinate precauzioni

  • Se il piccolo ha la congiuntivite non deve stare a contatto con altri bambini per cui ovviamente non dovrebbe frequentare luoghi pubblici.
  • Lavare spesso le manine dei bambini.
  • Utilizzare asciugamani monouso, vanno benissimo quelli di carta usa e getta. In tal modo non solo eviterete il contagio vostro o dei fratellini, ma scongiurerete anche eventuali casi di ricaduta.
  • Durante la fase virale dell’infezione e comunque per tutta la sua durata, è consigliabile aggiungere al bucato un disinfettante come l’Amuchina o il Napisan.

Tempi di guarigione

Purtroppo è un’infezione piuttosto lunga, che può durare fino a 10-15 giorni

Ti è piaciuto questo articolo? Ne sono felice, segui la pagina ufficiale di Gioie di Mamma su Facebook e non perderti le prossime news. Ti aspetto!

Commenti